Savills

Ricerca articolo

Dal Globale al locale: il mercato del lusso

 

In Italia si sviluppa rapidamente in nuove città


LL ’andamento recente dell’economia del nostro Paese ha visto un consolidamento della crescita e la flessione del morale delle imprese, che appare fisiologica dopo i massimi decennali registrati lo scorso autunno, risultando in linea con quanto sta avvenendo negli altri principali Paesi dell’Eurozona. L’aumento di fiducia si ripercuote sull’andamento delle attività economiche e nel settore retail che vede il consumatore come elemento centrale della crescita. Il consumatore odierno ha vissuto una trasformazione,è sempre più un soggetto attivo ed esigente nel processo d’acquisto, attento alla qualità e alla variabile prezzo ed è capace di acquistare in ogni angolo del mondo grazie a PC e smartphone. Nonostante questo, il retail fisico rimane importante in particolare quando è riferito al segmento lusso, che nel 2017 ha registrato circa 350 nuove aperture, focalizzate prevalentemente nel territorio europeo e asiatico.

Secondo una ricerca condotta da Savills, le città che risultano più dinamiche sono Parigi, Tokyo, Singapore oltre che Londra e Milano, entrambe con il 5% delle nuove aperture. A livello europeo compaiono nuove città per le aperture del luxury retail, come nel caso di Oslo e Firenze.

Tali aperture si sono focalizzate nel cluster dell’Ultra Lusso (55%) anche se è il Lusso Accessibile il cluster che ha registrato l’incremento maggiore.

In questo segmento oltre che ai consumatori domestici rivestono particolare importanza i flussi turistici. La spesa media maggiore è fatta registrare dai turisti cinesi e di conseguenza l’incremento di tali tipologie di retailer si concentra laddove i flussi di turisti di tale nazionalità è prevalente. L’Italia occupa la terza posizione a livello mondiale per quanto riguarda gli acquisti domestici del comparto Lusso con 17 miliardi di euro di fatturato, ma rappresenta il primo mercato come produttore di tali beni.

Le città più attrattive dal punto di vista dell’high street rimangono senza dubbio Milano e Roma, ma assumono importanza anche città come Firenze e Venezia, ovvero tutte città che registrano un forte traffico di turisti stranieri.

Milano è diventata negli ultimi anni una destinazione specifica per lo shopping. Questo, oltre alle location tradizionali come viale Vittorio Emanuele, il Quadrilatero, etc, ha portato anche alla nascita di nuovi agglomerati, costruiti secondo standard di livello internazionale adatti ad ospitare flagship con caratteristiche evolute come CityLife o il futuro polo di Westfield.

Emerge così che il segmento retail risulta dinamico e libero dai confini fisici dell’unità immobiliare; i nuovi negozi non devono solo servire a vendere prodotti ma a rafforzare l’immagine della marca e legare l’esperienza di visita alla fidelizzazione del cliente che poi può finalizzare l’acquisto in un secondo momento. Savills Larry Smith pone particolare attenzione al consumatore specialmente nell’attività di property management dei centri seguiti sia che si tratti di asset nuovi, come il particolare centro commerciale urbano Aura inaugurato a Roma lo scorso aprile, o di centri esistenti presi in gestione, come 8 Gallery a Torino ed il centro Panorama di Villorba. Savills inoltre ha rafforzato la propria presenza anche nell’ambito dell’high street con una nuova squadra dedicata alla commercializzazione che andrà a supportare anche la consulenza agli Investitori che operano in questo contesto.

L’Italia occupa la terza posizione a livello mondiale per quanto riguarda gli acquisti domestici del comparto Lusso con 17 miliardi di euro di fatturatoI nuovi negozi non devono solo servire a vendere prodotti ma a rafforzare l’immagine della marca e legare l’esperienza di visita alla fidelizzazione del cliente

Emerge così che il segmento retail risulta dinamico e libero dai confini fisici dell’unità immobiliare; i nuovi negozi non devono solo servire a vendere prodotti ma a rafforzare l’immagine della marca e legare l’esperienza di visita alla fidelizzazione del cliente che poi può finalizzare l’acquisto in un secondo momento. Savills Larry Smith pone particolare attenzione al consumatore specialmente nell’attività di property management dei centri seguiti sia che si tratti di asset nuovi, come il particolare centro commerciale urbano Aura inaugurato a Roma lo scorso aprile, o di centri esistenti presi in gestione, come 8 Gallery a Torino ed il centro Panorama di Villorba. Savills inoltre ha rafforzato la propria presenza anche nell’ambito dell’high street con una nuova squadra dedicata alla commercializzazione che andrà a supportare anche la consulenza agli Investitori che operano in questo contesto.